roggià_campanile

Monti di Rogià, oratorio dedicato a Maria Immacolata

 

 

(Affittasi la casetta per brevi periodi)

La chiesetta si confonde tra la decina di case del monte di Rogià, a Lopagno, distese su un pianoro dominato dal Motto della Croce (Cruson). La si riconosce dal campaniletto a base quadrata che spunta dal tetto quasi fosse un comignolo. La costruzione è del 1929 ed è amministrata dal Consiglio parrocchiale di Lamone-Cadempino. È stata ristrutturata nel 2019. Venne fatta costruire da don Giovanni Sarinelli, un sacerdote capriaschese allora parroco a Lamone. Sul pianoro si trova anche una maestosa croce che sembra messa lì a benedizione delle terre del Luganese e dei golfi di Lugano e di Agno.

Così citava il Rev.mo Prevosto nel suo libro “Lamone-Cadempino”:

“Sui monti di Lopagno a 940 m.s.m., Pieve Capriasca, trasformavo un mio cascinale cadente in una modestissima casetta per passarvi le vacanze estive. Quel luogo divenne subito la meta favorita anche de’ miei cari parrocchiani. Mancava però la Chiesina per celebrarvi la S.Messa, e ci voleva. Volere è potere, dice il proverbio. Nel 1938, fra la pace serena di quel luogo incantevole, in mezzo ai pascoli che sanno le fatiche dei nostri agricoltori, con grandi sacrifici noti solo a Dio , sorgeva anche il luogo raccolto della preghiera, dedicato alla B. V. Immacolata, dalle linee semplici, ma schiette e bene addobbato, lungo m 6, largo m 4.30 e alto m 4. Sta, ora, la devota Cappella, fra il verde di quei monti bellissimi che dominano un paesaggio grandioso, fatto di linee di insuperabile armonia. Il paesaggio ne è come santificato e consacrato, mentre cade lo squillo della campana a lodare il Signore, a chiamare i vivi alle loro opere, a piangere i morti, ad allontanare il male. Al rito suggestivo della benedizione assisteva numerosissimo pubblico. Presenti erano anche l’On. Avv. Peppo Lepori, ora degnissimo Presidente del Governo, autentico Capriaschese, con la sua Signora, in qualità di Padrini della campana. La festa si tiene ogni anno nella seconda domenica di agosto. Da vicino e da lontano, vi accorre una folla sempre più numerosa. I Lamonesi tengono sempre il primato. Amano Roggià come l’amo io, e lo visitano numerosissimi in qualunque stagione dell’anno, tanto vero che il monte e l’Oratorio di Roggià si potrebbero chiamare monte e Cappella parrocchiale. Ecco perchè ritengo conveniente farne cenno in questo libro scritto per loro, ed ai quali lo lascio come umile ricordo del mio povero passaggio in mezzo a loro.”

Affittasi la casetta per brevi periodi

Splendida vista panoramica sul golfo di Lugano.
Altitudine: 940 m.s.m.
Ubicazione: Monti di Roveredo, non raggiungibile con automobile.
Circa 20 minuti a piedi dal posteggio (1 km).
6 posti letto. No Wi-Fi e no telefono sul posto.

La struttura è suddivisa su due piani:

Piano superiore
– 2 CAMERE COMUNICANTI: una con 1 letto a castello e l’altra con 2 letti a castello. Sul posto troverete materassi e cuscini. Munirsi  del  del sacco a pelo, del lenzuolo fix e della federa del cuscino. Sono a disposizione delle coperte.
– SERVIZIO CON DOCCIA

Pianterreno
– CUCINA: con angolo cottura elettrico (2 placche), moka e melitta per caffè, bollitore. Sono disponibili sul posto lisciva per piatti, sapone liquido, aceto, olio, sale, pepe, zucchero. Camino a legna. Tavolo con 4 sedie.
– SALA DA PRANZO: in veranda, con tavolo, sedie e panchine.
– SERVIZIO CON DOCCIA: accessibile dall’esterno.
– GIARDINO: con grill e ampio spazio per svago, con possibilità di disporre di tavoli e panchine.
– CANTINA: è a disposizione del vino bianco e rosso, pagamento della consumazione alla riconsegna delle chiavi, prezzi indicati sul posto.

Prenotazioni: Amministrazione parrocchiale di Lamone-Cadempino
Telefono: +41(0)91 966 79 81
E-Mail: parrocchialamone@bluewin.ch
Costo pernottamento: 20.00 CHF a persona/notte
GRATUITO bambini da 0-6 anni

Riservazioni
Regolamento
Valutazione